F.I.P.S.E.

fipseLa Federazione ha struttura democratica e non ha scopo di lucro, perseguendo esclusivamente scopi umanitari di solidarietà ed assistenza sociale, sanitaria, civile, scientifica e culturale. Si propone di
a)aggregare i cittadini e la società civile per la gestione di problemi della vita civile sociale e culturale;
b)perseguire tutte le finalita stabilita dalla legge 11 agosto 1991 n 266;
c)ricercare il soddisfacimento dei bisogni collettivi ed individuali attraverso i valori della solidarietà;
d)promuovere lo studio dei rapporti tra uomo ed ambiente e del mondo animale, terrestre ed acquatico, della valutazione degli aspetti positivi e negativi di questa interrelazione sotto ogni profilo;
e)coordinare ed incrementare la ricerca clinica ed epidemiologica nell’ ambito dell’emergenza sanitaria e della salute in genere;
f)promuovere organizzare e gestire corsi di formazione e di aggiornamento,gruppi di studio congressi nazionali e internazionali nell’ ambito sanitario(anche corsi di salvamento in acqua con utilizzo di presidi specifici moto d’acqua idro-ambulanze e quant’ altro occorra per la buona riuscita del salvamento in acqua) e sociale in virtù delle leggi nazionali e comunitarie;
g)difendere e prestigio e l’interesse dei soci facilitare i rapporti e la collaborazione interdisciplinare fra tutte le figure professionali,collaborando e coordinando l’attività dei propri soci con centri di ricerca istituti a carattere scientifico,aziende asl ed ospedaliere ospedali e sanità privata,industrie farmaceutiche e/o di apparecchiature sanitarie sia a livello nazionale che internazionale, associazioni di volontariato associazioni professionali,ordine dei medici e collegi I.P.A.S.V.I. e altre Federazioni di categorie.
H)Divulgare conoscenze e consulenze scientifico culturale tecniche professionali sui programmi operativi di gestione dell’emergenza e sicerezza nei luoghi di lavoro a livello nazionale ed internazionale per conto di istituzioni pubbliche e private,del volontariato,sociali,culturali,aziendali o di chi interessato all’aggiornamento ed alla crescita tecnica,scientifica e culturale;
i)collaborare con qualsiasi ente pubblico o privato naziole ed internazionale,non che con tutti quegli organismi con i puali si ritenga utile intrattenere rapporti, potra compiere qualsiasi operazione ritenuta opportuna o necessaria per il conseguimento di finalita sociali;
j)promuovere iniziative di carattere culturale ,sportivo e ricreativo atto a favorire una migliore qualita della vita e del lavoro,contribuire all’affermazione dei principi della solidarietà popolare nei progetti di sviluppo civile e sociale della collettivita, contribuire all’affermazione dei principi della mutualita, favorire lo sviluppo della collettivita attraverso la partecipazione attiva dei suoi soci, collaborare anche attraverso l’esperienza gestionale,alla crescita culturale dei singoli e della collettività,favorire e/o collaborare a forme partecipative di intervento socio sanitario ,e tecnico sull’ambiente e nei luoghi di lavoro, sull’handicap ed altre iniziative dirette alla messa in atto di sperimentazioni innovatrici;
k)promuovere ed organizzare la solidarietà sui problemi della solitudine,del dolore,e delle dipendenze patologiche ,istituendo specifici servizi,organizzando servizi sociali assistenziali ,anche domiciliari per il sostegno a cittadini anziani, diversamente abili, alle vittime di violenze,comunque anche in condizioni temporanee di difficoltà;
l)promuovere iniziative di prevenzione primaria sul territorio in collaborazione con le famiglie e le forze sociali,nella scuola in collaborazione con provveditorati agli studi, università, enti di formazione, societa scientifiche e aziende, interventi particolari di prevenzione nelle zone esposte a rischio,qualsiasi altra iniziativa di volontariato autonomo e/o collegate a servizi pubblici e privati riconosciuti dalle leggi in materia al fine della prevenzione della riabilitazione a favore dei soggetti:
tossicodipendenti;
dipendenti patologici da gioco;
istituire manifestazioni sia propagandistiche che umanitarie organizzare corsi per la riabilitazione di carcerati adulti e minori,all’interno ed all’esterno delle strutture pubbliche,provvedere al reinserimento sociale e culturale attraverso iniziative di ogni genere,per la realizzazione di tali scopi e prevista la costituzione nel territorio nazionale e non ,di sedi periferiche centri ed uffici di rappresentanza;

La Federazione è indipendente da ogni movimento politico, da ogni organizzazione sindacale e da qualsiasi confessione religiosa. Ha carattere nazionale e persegue gli obiettivi di:
1. Promuovere in sede nazionale ed internazionale ogni opera di sensibilizzazione atta a promuovere la cultura sotto ogni suo aspetto;promuove in sede nazionale ed internazionale ogni opera di sensibilizzazione atta ad accrescere la CULTURA della sicurezza nei luoghi di lavoro e la qualita del lavoro stesso

2. Collaborare e supportare tutte le iniziative delle Associazioni Federate, stimolando la creazione e lo sviluppo delle singole Associazioni regionali e territoriali;
3. Promuovere e sviluppare ogni programma nazionale, regionale ed interregionale volto al sostegno delle attività a favore di donne e minori vittima di qualsiasi forma di violenza e lavoratori vittime di infortuni.

4. Sostenere con attività di collaborazione con le attività delle singole Associazioni Federate rivolte a:
a) Promuovere e tutelare gli interessi di tutti gli associati
b) Promuovere i contatti tra le varie associazioni, mirati alla diffusione di linee guida nazionali in materia di formazione,e degli accordi tra stato e regione per la formazione prevista dal Dlgs 81 /2008

c) Sollecitare interessamento nei confronti delle persone coinvolte nelle varie attività federali.
d) Sollecitare il miglioramento dell’assistenza socio-sanitaria e dell’attenzione alla sicurezza dei luoghi di lavoro considerati come bene collettivo.

e) Promuovere presso le Istituzioni e la collettività la conoscenza della cultura dell’emergenza, sia extra che intra ospedaliera e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

f) Promuovere attività sanitarie a favore delle problematiche più attuali riguardanti le patologie endemiche,promuove l’attivita di prevenzione degli infortuni lavorativi

g) Svolgere attività di volontariato in genere, e così incoraggiare e sollecitare la creazione di organismi pubblici e di volontariato preposti a prendersi cura delle persone meno abbienti e/o comunque con problematiche di tipo socio – economiche – assistensiali.
stipulare convenzioni con Enti ed Istituzioni pubbliche e di volontariato, cooperative e associazioni, per il conseguimento dei fini statutari;
h) Fornire servizi di informazione di carattere sanitario,di carattere tecnico, circa le risorse esistenti sul territorio nazionale per la cura della persona e la gestione della sicurezza nelle unita produttive e di servizi.

i) Contribuire alla promozione, incentivazione, organizzazione e svolgimento della ricerca scientifica, anche con sovvenzioni dirette;
j) Organizzare corsi, conferenze, seminari, giornate di studio, utilizzando tutti i mezzi di informazione e propaganda;
k) Instaurare rapporti con le Istituzioni e le categorie professionali interessate alle attivita federali.
Questo elenco è enunciativo e non limitativo. E’ fatto divieto alla Federazione di svolgere attività diverse da quelle di cui ai commi precedenti, ad eccezione di quelle direttamente connesse a quelle istituzionali, ovvero accessorie in quanto integrative delle stesse nei limiti consentiti dal Decreto legislativo n° 460 del 4/12/97, e successive modifiche ed integrazioni, che ha disciplinato il riordino della disciplina tributaria degli Enti non commerciali e delle Organizzazioni non Lucrative di utilità sociale.